Un anno insieme di progettualità

La Scuola si rinnova con grande impegno, volontà e qualche soddisfazione

Abbiamo raccolto in un PPT alcune delle attività trasversali o esperienziali. Non ci sono tutte ovviamente ma vogliamo trasmettervi ancora una volta la vocazione ad un impegno comune e condiviso!

Un anno di progettualità (6.48 mega)

Annunci

Simulazione di un processo

Simulazione di un processo

 

Lunedì scorso in classe abbiamo simulato un processo penale insieme alla dottoressa Claudia Pelliccia.

Il processo si basava su questo caso: intorno alle 15:30 di venerdì, l’imputato Alessandro Milone ha minacciato la vittima Benedetta Verde chiedendole in modo aggressivo il telefono.

Visto che Benedetta si opponeva al volere di Alessandro, quest’ultimo le assestò un pugno sull’occhio sinistro.

Io ero l’avvocato difensore insieme ad Andrea Croce, Andrea Dalzoppo, Alvi, Daniele e Dennis.

I testimoni erano Chiara, Anna e Mariavittoria, mentre l’accusa era composta dal resto delle ragazze.

L’attività è stata molto interessante e piacevole e mi piacerebbe fosse riproposta.

Fare l’avvocato difensore è stato difficile ma allo stesso tempo divertente, trovare un alibi e una risposta ad ogni domanda dell’accusa non è stato semplice ma comunque qualcosa siamo riusciti ad escogitare: peccato che Alessandro nonostante il nostro impegno sia stato condannato a 4 anni di galera e debba pagare 1000 € di multa!

(Gioele G.)

Lettere da Visso

Da Borgovirgilio a Loreto: cronaca della consegna dei materiali scolastici

Vi ricordate? Dicembre 2016, nasce l’iniziativa “Insieme per Visso” promossa dal “Comitato Genitori 2017. Lo scopo era di raccogliere fondi per la Scuola Secondaria di Visso e, grazie alle nonne, mamme (che avevano realizzato le torte), ai Genitori (con lavori artigianali) riuscimmo a raccogliere una cifra sufficiente per acquistare materiale didattico per gli alunni di Visso.
Nei contatti, l’incaricata di Visso, Prof.ssa Maura Antonini, ci fornì un elenco per i materiali necessari per le materie di Arte, Tecnologia, Ed. Fisica di cui erano rimasti completamente sprovvisti a causa del terremoto.
Grazie ai genitori del Comitato Sabato 6 Maggio i rappresentanti Nicoletta Moretti, Elena Cremon, Giuseppe Quarta e il Prof. Fulvio Bonati, si recarono a Loreto per consegnare tutto il materiale e una lettera del Sindaco Alessandro Beduschi e del Dirigente Roberto Archi per i loro colleghi di Visso al fine di testimoniare vicinanza e solidarietà.

Lo stato della Scuola di Visso

Alcune classi, con il trasferimento delle famiglie nel litorale, sono state ospitate in una scuola  di Loreto, ma, con l’inizio della stagione turistica le famiglie verranno spostate nel territorio marchigiano e gli Insegnanti, non sanno se a settembre ritroveranno tutti gli alunni e quante classi potranno formare!
Altre classi sono state collocate in piccole aule con pareti fatte in pannelli truciolari all’interno della Tensostruttura a Pieve Torina ed in questo caso, sono gli alunni a spostarsi con partenza dal litorale alle 7 e ritorno alle ore 17!
Questi problemi, temono gli insegnanti, non si risolveranno a breve e questa situazione precaria non favorisce la serenità nel lavoro quotidiano su alunni già segnati da eventi che li hanno provati. Tutto ciò ci ha colpito molto ed ha reso ancora più significativo il nostro piccolo contributo.

La Merenda Sana

siamo ciò che magiamo…

 

Nell’ambito del progetto organizzato per dipartimenti i ragazzi del’IC. Virgilio si sono cimentati in una campagna di divulgazione e responsabilità per il consumo di Merende Sane, ovvero a base di frutta o meglio preparate con ingredienti semplici senza conservanti, edulcoranti, sale, eccesso di zuccheri o di altri additivi industriali come insaporitori o integratori sintetici.

Sul principio che la salute si realizza a partire dal cibo i ragazzi hanno realizzato dei poster divulgativi.

1    2    3


4    5   6


7


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ti senti europeo?

Quanto ti senti Europeo?

 

L’Europa è un concetto politico ed economico reale o solo una visione di qualcuno?

Partecipa al nostro sondaggio, vogliamo sapere la tua opinione….

Le etichette alimentari a modo mio

Quest’anno abbiamo progettato con le professoresse di tecnologia delle etichette alimentari seguendo gli aspetti dei contenuti, della leggibilità e della presentazione grafica.

Quasi tutti i ragazzi si sono impegnati molto. Qui sotto mettiamo alcuni “prodotti” realizzati dalle classi 2^A e 2^E.

A voi il compito di votare il migliore


prodotto 1

prodotto 2

prodotto 3

prodotto 4

prodotto 5

prodotto 6

prodotto 7

prodotto 8

prodotto 9

prodotto 10

prodotto 11

prodotto 12

 

Vota 3 prodotti che a tuo parere sono riusciti meglio e ti convincono di più!!

 

Brutte storie: una serie immortale di storia… immortale

Siete negati in storia e nell’ultima verifica avete pensato che i Sioux fossero dei Pokemon? Allora questa serie di libri fa per voi. : )

Scritta dall’inglese Terry Deary, prende in giro la storia ma senza strafare. Racconta al lettore in maniera ironica e con l’aggiunta di fumetti che aiutano meglio a capire ciò di cui si parla. Spesso i personaggi dei fumetti sono le persone stesse di cui si parla.  Le pagine non sono tante ( poco più di 100 ) ma sono leggibilissime e i caratteri sono grandi. Tra un capitolo e l’altro si trovano quiz difficilissimi creati apposta per “far scoppiare in lacrime anche il professore più esperto” e curiosità per riempire un po’ del cervello, visto che c’è tanto spazio.

 

La collana brutte storie copre tutte le epoche esistenti, dall’età della pietra alla seconda guerra mondiale, spiegate meglio di un libro di storia di prima categoria, ma senza annoiare il lettore, sfatando tutti i miti conosciuti su personaggi leggendari, come il ritorno di Giovanna d’Arco e le gesta dell’incredibile(in tutti i sensi) San Giorgio, e creandone di nuovi. I titoli sono stati pubblicati tutti da Salani e costano un po’, ma essendocene una collezione completa nelle biblioteche della provincia si possono ordinare e leggere con tutta calma.

 

A mio avviso titoli più belli sono:

          

 

  1. Rovinosi Romani (con i consigli per evitare che una mucca vi salga sul tetto a portarvi sfortuna);
  2. Inauditi Stati Uniti (l’unico libro che vi insegna come organizzare una guerra  civile);
  3. Ribollenti Rivoluzioni (include immagini della collezione autunno-inverno 1789);
  4. Irosi Irlandesi (scoprite come diventare invisibili in battaglia);
  5. Villosi Vichinghi (all’interno le istruzioni per costruire un drakkar);
  6. Callosi Cavalieri e Mefitici Manieri (contiene il metodo per diventare cavalieri);
  7. Incavolati Incas (leggete come farvi eleggere divinità);
  8. Atroci Aztechi (imparate a fare sacrifici di massa);

 

Le serie “brutte scienze”, “morto che parla”,” brutta geografia”, “una cultura pazzesca” non sono state scritte da Deary ma contengono tracce del suo stile di scrittura.

Scritto da Unnamed#Writers ( Nicolò B. )