Super Size Me

Una sfida contro se stessi

Venerdì 7 Aprile 2017 a scuola, abbiamo guardato un documentario che raccontava di un uomo americano di nome Morgan  che ha fatto una sfida contro se stesso .
Voleva riuscire a mangiare tre volte al giorno per trenta giorni solo i cibi proposti al Mc Donald’s.
Per le prime settimane tutto sembrava scorrere tranquillamente, ma dal ventunesimo giorno ha iniziato ad avere dei problemi seri respiratori, sono poi seguiti il mal di testa, dolori allo stomaco e vomito.
Questo ci fa capire che una cattiva alimentazione può causare: infarti, tumori, pressione alta, problemi seri al fegato e danni irreparabili al nostro corpo.
Limitare le uscite ai fast-food e i troppi dolci possono essere un aiuto: non è il mondo che cambia, ma siamo noi che dobbiamo cambiare.
Ciò ha fatto capire che se si vuole cambiare non bisogna aspettare niente e nessuno , ma bisogna volerlo ed è una questione di responsabilità.

(Maria Vittoria S., Benedetta V., Alessandro M. 2D)

Annunci

Una grigliata domenicale

Cosa c’è di più bello di sentire l’intenso profumo di una grigliata verso il mezzogiorno di una calda domenica d’Estate?

Uno dei miei piatti preferiti è la grigliata di carne. Mi piace questo piatto per diversi motivi; non solo per la bontà e il gusto inconfondibile della carne grigliata, ma anche perché è un occasione per cucinare assieme a mio papà e perché, spesso, preparare una grigliata significa avere ospiti a pranzo. Quando la domenica mi sveglio e sento mio padre chiedermi se voglio accompagnarlo dal macellaio, intuisco con felicità che un ottimo pranzetto s’avvicina. Quando mi ritrovo davanti al bancone della macelleria e vedo dinnanzi a me quel “ben di Dio”, mi viene l’acquolina in bocca. Solitamente cuciniamo: salamelle, costine, filetto, costate e pollo. Prepariamo anche le verdure, ma queste non mi fanno impazzire.
La mia carne preferita è il filetto di manzo, per il suo sapore delicato e per la sua morbidezza, sia in bocca che al tatto. La difficoltà della preparazione della grigliata sta nel cuocere al punto giusto tutti i vari tipi di carne. Il pollo va ben cotto, come del resto il maiale, mentre il manzo può anche essere al sangue.
Il segreto di una di una buona grigliata sta nel mettere sulla griglia i vari tipi di carne in modo che siano tutti pronti allo stesso momento.


Ora passiamo alla preparazione

Per poter cuocere le carni bisogna avere le braci, che si ottengono accendendo un fuoco vivace e attendendo che la legna smetta di bruciare. Tenendo il fuoco acceso, prendiamo parte delle braci e le stendiamo per bene, sopra poniamo la griglia e successivamente le carni, che resteranno lì fino alla loro cottura definitiva: non dovranno essere bruciate, ma nemmeno rimanere crude. Per questo, ogni tanto, le giriamo con forchettone e paletta, utensili lunghi in modo da evitare di scottarci, per rendere omogenea la cottura.
E’ sempre un piacere quando io e mio padre portiamo orgogliosamente in tavola la carne e la verdura perfettamente grigliate.

( by Riccardo P. )

organismi geneticamente modificati

Un organismo geneticamente modificato (OGM) è un organismo vivente che possiede un patrimonio genetico modificato tramite tecniche di ingegneria genetica, che consentono l’aggiunta, l’eliminazione o la modifica di elementi genici.

Il primo OGM moderno fu ottenuto nel 1973 da Stanley Norman Cohen ed Herbert Boyer ;

I due ricercatori, grazie all’uso combinato delle nuove tecniche di biologia molecolare che si stavano sviluppando in diversi laboratori, riuscirono per primi a clonare un gene di rana dimostrando che era possibile trasferire materiale genetico da un organismo ad un altro. Dal 1976 ad oggi gli OGM sono passati dallo stato di bassa possibilità tecnologica ad una realtà;Ad oggi la tecnica del DNA ricombinante è stata utilizzata per la produzione di nuovi farmaci, piante e animali con caratteristiche migliorative in termini di resistenza alla malattieo di performance produttive e ambientali.Gli OGM sono oggi utilizzati principalmente nell’ambito dell’alimentazione, dell’agricoltura, della medicina, della ricerca, e dell’industria; Gli organismi geneticamente modificati  vengono ottenuti attraverso l’uso di tecniche di ingegneria genetica che permettono di inserire, all’interno del genoma di un organismo, frammenti di DNA provenienti anche da altri organismi.È stato raggiunto un ampio consenso in ambito scientifico nel ritenere che i cibi OGM non presentino rischi maggiori di quanti ne presenti il normale cibo, ciò nonostante, parte dell’opinione pubblica ritiene che gli OGM, in ambito agroalimentare, possano avere potenziali rischi per l’ambiente o per la salute umana e animale.Nel mondo intero, nel 2008, sono stati coltivati oltre 125 milioni di ettari di piante geneticamente modificate; in Italia la legge proibisce la coltivazione di piante OGM ma non la loro importazione.

(Davide B.)